∃arth, dialoghi sull’ambiente

di Patrizia Giusti

∃arth. dialoghi sull’ambiente nasce come spazio di dialogo sulle tematiche ambientali, nasce dal desiderio come associazioni, movimenti e comitati proponenti, di offrire un servizio a tutte le persone, di qualsiasi età, che abbiano la disponibilità e la volontà di imparare a difendere il proprio territorio.
Molti sono consapevoli che non c’è più tempo per demandare o procrastinare il nostro impegno di singoli individui, se vogliamo davvero tutelare quello che dovrebbe essere caro a tutti, l’ambiente con le sue preziose risorse, che deve tornare ad essere considerato un bene comune. Le organizzazioni proponenti e patrocinanti sono accomunate da questo desiderio.
Da questo discende la necessità di creare uno spazio dove poter dialogare con il mondo scientifico e gli esperti, al fine di arricchirci di conoscenze ed acquisire consapevolezza per meglio agire nella tutela del territorio.

Seravezza (provincia di Lucca)


L’appuntamento del 19 novembre 2022 a Seravezza (LU), presso le Scuderie Granducali, è il primo di una serie di eventi che approfondiranno diverse tematiche di grande interesse per il territorio apuo-versiliese ma anche di respiro nazionale e internazionale.
Uno spazio privilegiato è quello che sarà dedicato alle scuole superiori di primo e secondo grado e a tutti i docenti: negli ultimi anno sono stati chiamati tutti a fare educazione civica e le tematiche proposte sono state quelle proposte nella ben nota Agenda 2030, sottoscritta dai Paesi dell’ONU.
I dialoghi del mattino sono dedicati a due tematiche che pochi affrontano in classe: una riflessione sul concetto di suolo che, come ci farà comprendere il prof. Paolo Pileri del Politecnico di Milano, è molto di più di quello che siamo abituati a pensare ed ha una sua intelligenza; una riflessione sulla questione dei diritti di territori e cittadini nell’epoca della transizione ecologica, guidati da Marco Grondacci esperto giurista ambientale che collabora da anni con gli attivisti di molte associazioni e comitati.
Non rimarranno solo parole perché i ragazzi che parteciperanno saranno coinvolti in un laboratorio creativo dove conieranno slogan e prepareranno cartelli e coreografie per realizzare un flash mob con le loro istanze, ispirate ai dialoghi del mattino, a fine mattinata. Porteranno a casa immagini gioiose di una esperienza che speriamo possa essere per loro formativa, e l’inizio del loro impegno sociale.
Nei dialoghi del pomeriggio verremo sollecitati a riflettere su come ognuno di noi può agire nella propria quotidianità e favorire il cambiamento, partendo da solide conoscenze scientifiche: vivere biodiversamente avendo cura di mantenere gli ecosistemi in “buona forma” è il tema proposto dal prof. Fabio Salbitano dell’Università di Firenze; idee per fermare la fabbrica della siccità, quelle proposte da Pino Sansoni che dialogherà di acqua e cambiamenti climatici con il collega biologo ambientale Gilberto N. Baldaccini, insieme hanno esplorato e studiato i fiumi e i piccoli corsi d’acqua non solo del nostro territorio, ma di tutto il nostro Paese.
Nell’ultimo dialogo vedremo intervenire le associazioni, i movimenti e comitati che hanno voluto promuovere questa giornata: ci racconteranno come il pensiero globale viene a tradursi nella quotidianità delle azioni locali e come queste presentino troppo spesso gravi problematiche. Ci chiederanno di dare loro forza con la partecipazione! In chiusura l’intervento del prof. Elia Pegollo, figura di primo piano dell’ambientalismo apuano, al quale si sono ispirati e ancora si ispirano molti attivisti. Elia è profondo conoscitore di ogni angolo delle nostre montagne, di ogni pietra e fiore apuano, è costruttore di pace che ha camminato e continua a camminare al fianco degli ultimi, di chi non ha voce, delle popolazioni indigene di Africa e Sudamerica. Grazie alle sue esperienze, riporterà la dimensione locale delle nostre azioni al più ampio livello globale e, forte della sua esperienza in Bolivia, introdurrà la proiezione del film UTAMA – Terre dimenticate di Alejandro Loayza Grisi, premio della critica al Sundance Film Festival 2022, che il Cinema Scuderie Granducali ha dedicato alla chiusura di questa giornata di apprendimento e dialogo.

Tags from the story
, , , ,
More from Alessandro Gogna
Albergo a Punta Giglio truccato da foresteria
La cooperativa che tre anni fa ha vinto un bando dell’Agenzia del...
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.