La mia famiglia in vetta al Pizzo Badile

Leo Houlding è uno dei massimi alpinisti al mondo: questa volta ha fatto parlare di sé realizzando un’idea che aveva da tempo in testa. Si può criticarlo per la probabilmente troppo giovane età del figlio coinvolto, ma non certo per il modo estremamente accurato e prudente con cui ha condotto l’ascensione al Pizzo Badile.

La mia famiglia in vetta al Pizzo Badile
di Leo Houlding
(da suo profilo facebook)

Orgogliosamente papà ho festeggiato il mio 40 ° compleanno al bivacco in cima al Pizzo Badile 3308 m, dopo una salita in famiglia sullo spigolo nord di 900 m. La via più bella che io abbia mai scalato nel suo genere di difficoltà (IV, NdR).

Leo e Freya
Jackson sulle spalle di Jess, Freya e il Pizzo Badile.
Leo e Jackson Houlding al bivacco sotto lo spigolo nord del Pizzo Badile.

La mia bella Freya, che ha appena compiuto 7 anni una settimana fa, si è portata su e giù per tutta la montagna sulle sue piccole gambe magre senza alcuna assistenza! Che star! Il piccolo Jackson, 3 anni, ha avuto un po ‘di aiuto dalla sua super-mamma Jess che lo ha quasi ininterrottamente portato, ben assicurato, nel suo zainetto. Infatti, per qualche breve tratto facile, Jackson è salito sulle sue gambe.

Jackson Houlding, Freya e Jess al bivacco sotto lo spigolo nord del Pizzo Badile.
Il bivacco sotto lo spigolo nord del Pizzo Badile.
Jackson Houlding sullo spigolo nord del Badile.

L’abbiamo percorsa in 4 giorni, un’estenuante escursione di 6 ore lungo il nuovo sentiero fino alla pulita e accogliente capanna Sasc Furä; poi una giornata più breve, con un po ‘di arrampicata, fino a un fantastico terrazzo sospeso all’inizio dello spigolo nord, dove ci siamo fermati a bivaccare. Il giorno dopo abbiamo salito la ripida e continua via fino alla vetta. Qui abbiamo trascorso la notte nel bivacco fisso sommitale. Il quarto giorno, con una mezza dozzina di doppie, abbiamo raggiunto il rifugio Gianetti e poi con lunga discesa la bellissima Val Masino: proprio il posto dove Jess ed io abbiamo trascorso la nostra luna di miele 14 anni fa.

Jackson e Jess sull spigolo nord del Pizzo Badile.
Jackson e Jess sullo spigolo nord del Pizzo Badile segiono Freya e Leo.
Jackson e Jess sullo spigolo nord del Pizzo Badile segiono Freya e Leo.

Impiegando tattiche di solito riservate a salite ben più difficili, io andavo avanti con un sacco pesante, poi mi calavo da loro e assieme risalivamo assicurati da appositi aggeggi sulla corda che avevo fissato: questo mi permetteva di stare vicino a Freya e di raccontarle le cose magiche che avevamo attorno.

La famiglia al completo in vetta al Pizzo Badile.
La mattina del quarto giorno, prima di scendere definitivamente dalla vetta del Pizzo Badile.
Jess porta in spalle Jackson durante la discesa sul rifugio Gianetti.

Grossi baci a Jess per essere moglie e madre tra le più straordinarie, a Freya e Jackson per essere bambini così coraggiosi e forti e agli dei del tempo per averci concesso le previsioni stabili di cui avevamo bisogno per la nostra gita in famiglia.

More from Alessandro Gogna
Sul confine
di Alessandro Gogna(considerazioni al riguardo di Sul confine di Alberto Paleari) La...
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.