Roberto Bassi. La libertà di arrampicare

Il 21 dicembre 2021 è stata inaugurata la mostra “Roberto Bassi. La libertà di arrampicare” che ripercorre la storia del fortissimo arrampicatore trentino, scomparso prematuramente.

La mostra sarà visitabile dal 21 dicembre 2021 al 31 gennaio 2022 presso la Biblioteca della Montagna-SAT, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, e dal lunedì al giovedì anche il pomeriggio dalle 14.30 alle 18.

Roberto Bassi nasce il 27 luglio 1961 a Milano, viene a vivere a Castello di Fiemme e poi si trasferisce a Trento. Nella primavera 1976 partecipa al suo primo corso di arrampicata con la scuola Graffer. Iscritto alla SAT, già dal 1978 è nel pieno dell’attività alpinistica e ripete tante vie classiche in Dolomiti.

Durante gli anni ’80 inizia ad aprire e chiodare alcune tra le vie più famose della zona, come Zanzara e Labbradoro aperta con l’amico Manolo.

Muore Il 28 settembre del 1994 in un incidente stradale, all’età di 33 anni, rimanendo nella storia come “uno degli arrampicatori più forti.”

More from Alessandro Gogna
I primi passi liberi dell’orso Mark
Dopo il trasferimento dall’Albania, l’orso Mark al suo ingresso nell’area a lui...
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *